violenta grandinata a Modena

Maltempo, violenta grandinata a Modena: vento a 110 chilomertri orari

Violenta grandinata a Modena. Alcune auto sono state danneggiate e le strade della città emiliana sono state ricoperte da chicchi grandi anche come noci. La tempesta è durata circa un quarto d’ora. Stando ai primi aggiornamenti sarebbero quindici le persone nei pronto soccorso dei due ospedali di Modena, Policlinico e Baggiovara, a seguito della violenta grandinata. Si tratterebbe di feriti lievi. Nella provincia modenese il vento ha raggiunto i 111 chilometri orari.

A Modena vento a 111 chilometri orari – Come spiega l’osservatorio geofisico dell’Università di Modena, la violenta grandinata che ha colpito la città non è stata una tromba d’aria ma un vento discendente dalla nube temporalesca denominato “downburst”. Il vento in provincia di Modena, riferisce l’osservatorio, ha raggiunto i 111 chilometri orari. “Si tratta della seconda massima velocità in assoluto mai registrata presso il nostro osservatorio a un passo dal record assoluto di 112 chilometri orari del 24 luglio 2004 sempre durante un temporale”.

Grandine su Milano – Viabilità in tilt a Milano nel quartiere Niguarda, dove il fiume Seveso è esondato per due volte sabato mattina, nel giro di poche ore, allagando garage e scantinati e costringendo i vigili a interrompere la circolazione su diverse strade. A provocare l’esondazione del fiume è stato un violento nubifragio che si è abbattuto sulla città e sull’hinterland. A tratti è caduta anche la grandine. L’assessore comunale all’Ambiente Mario Granelli ha fatto sapere su Facebook che la seconda ondata è stata più forte della prima e che lo scolmatore, che ha la funzione di diminuire la portata di piena del fiume prelevandone una parte, “sta lavorando ma non basta”. Salgono intanto anche i livelli del fiume Lambro.

Emergenza rientrata in Valtellina – La situazione di emergenza a Delebio (Sondrio) per il maltempo sta rientrando e da questo pomeriggio dovrebbe essere revocata l’ordinanza di evacuazione che aveva riguardato 60 persone abitanti in zone a rischio. Lo si apprende dai carabinieri. A fare scattare l’allarme era stato il rischio frana nella zona di Canargo in Valtellina a circa 900 metri sul Lesina per il maltempo.

Nubifragio nel Cuneese: allertata la Protezione civile – Ancora maltempo sul Piemonte. Dopo il nubifragio di venerdì sul Torinese, questa volta la zona più colpita dai temporali è stata quella tra Mondovì e Garessio, nel Cuneese, dove si è abbattuta una violenta grandinata. Il manto bianco ha raggiunto i dieci centimetri a Priola. Allagamenti sono segnalati anche a Mondovì, mentre tra Vicoforte, Ceva e Mondoviìsono diverse le abitazioni senza energia elettrica. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco. Allertata la Protezione civile.

Fonte: https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/maltempo-violenta-grandinata-a-modena-vento-a-110-chilomertri-orari_3215961-201902a.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.