Viaggiare all’epoca del coronavirus

Viaggiare all’epoca del coronavirus, meglio assicurarsi!

Anche se i viaggi in questo momento non sono più così semplici come lo erano una volta, questo non vuol dire che anche in epoca COVID-19 non si possa comunque cercare di trovare il tempo per un po’ di svago (in sicurezza!), soprattutto se si riesce a stipulare una buona assicurazione di viaggio.

Di seguito, abbiamo colto alcuni dei suggerimenti che gli esperti di Escort4you.xxx hanno voluto condividere con noi, per poter partire con le migliori condizioni di tutela!

Le assicurazioni di viaggio coprono le pandemie?

Da quando l’OMS (in quello che al giorno d’oggi appare essere un “lontano” 11 marzo) ha annunciato che il coronavirus era diventato una pandemia globale, molte compagnie assicurative hanno dichiarato che non avrebbero coperto i sinistri legati al COVID-19.

Tuttavia, ci sono ancora alcune compagnie assicurative che per poter venire incontro alle crescenti esigenze della clientela coprono le spese mediche per gli eventi imprevisti legati proprio alla pandemia. Dunque, val la pena accertarsi, prima della partenza, della presenza di specifiche coperture in tal merito.

Le assicurazioni coprono anche i viaggi “non consigliati”?

Il governo aggiorna periodicamente le destinazioni turistiche non consigliate, sulla base dell’evoluzione della pandemia. Ebbene, in questo contesto è bene sottolineare come le assicurazioni viaggio generalmente non coprono gli spostamenti verso luoghi non consigliati, ma se una destinazione diventa non consigliata mentre sei già in vacanza (e hai acquistato l’assicurazione prima della partenza), la tua polizza dovrebbe comunque rimanere valida. Verifica questa eventualità con il tuo assicuratore prima di stipulare la polizza.

Le assicurazioni coprono l’annullamento del viaggio dovuto a COVID-19?

Anche se la maggior parte delle compagnie che emettono un’assicurazione di viaggio durante COVID-19 coprirà le cure mediche urgenti e il rimpatrio a casa, è improbabile che possano coprire anche altre questioni legate a COVID, come la cancellazione di voli o dei soggiorni in hotel.

Se il tuo pacchetto vacanza, volo o alloggio vengono cancellati a causa di COVID-19, di norma potrai richiedere un rimborso o posticipare il tuo viaggio, rivolgendoti direttamente alla compagnia aerea, all’hotel o al tour operator.

La mia assicurazione sarà ancora valida se dovrò fare una quarantena all’estero?

Se sei costretto a prolungare il tuo soggiorno all’estero per motivi indipendenti dalla tua volontà (ad esempio, se inaspettatamente sei obbligati a rimanere in quarantena), alcune compagnie prorogheranno automaticamente la tua polizza e copriranno gli eventuali costi aggiuntivi del tuo soggiorno.

Tuttavia, non tutte le compagnie assicurative lo fanno e… quindi è meglio controllare in dettaglio la copertura dei danni della tua polizza!

Conclusioni

Insomma, come abbiamo visto, anche il mercato delle polizze assicurative viaggio ha subito profondi cambiamenti a causa della pandemia. Il nostro consiglio è quello di non farsi prendere dallo scoramento e, invece, identificare le proprie esigenze in maniera specifica, fare le proprie ricerche e personalizzare con la compagnia assicurativa le coperture di cui si ritiene di avere maggiore bisogno, escludendo invece quelle che potrebbero essere ritenute superflue per le tue necessità di spostamento, per motivi personali o per cause professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.