rotatoria

Frosinone: Monti Lepini in progetto una nuova rotatoria

A seguito dell’avviso pubblicato dal Settore Ambiente del Comune di Frosinone, coordinato dall’assessore Massimiliano Tagliaferri,  il dirigente, con apposita determina, ha individuato nella società  CFC srl  lo sponsor per le attività legate al recupero, valorizzazione, manutenzione e cura dell’area interna della rotatoria presente sulla ex Monti Lepini, incrocio via Fedele Calvosa (Viale Volsci). Si procederà, quindi, alla stipula di una apposita scrittura privata, ai sensi dell’art.119 del D.Lgs. 267/2000 per regolare i  rapporti tra il Comune di Frosinone e il soggetto privato.

L’allestimento dovrà essere realizzato attraverso un progetto esecutivo presentato dallo sponsor, entro 20 giorni dalla sottoscrizione della scrittura privata, al Servizio Ambientale, tenendo presente gli elementi vincolanti (sistemazione area; preparazione terreno e realizzazione prato pronto; impianto di irrigazione automatico e di illuminazione; recupero e miglioramento dell’elemento di arredo esistente; inserimento di piante fiorite a cadenza stagionale; piano di manutenzione dell’area oggetto di intervento).

La progettazione presentata dallo sponsor sarà sottoposta all’approvazione da parte di una commissione del Settore Pianificazione Territoriale, S.U.E. ed Ambiente; la Direzione dei Lavori e il Coordinamento per la Sicurezza saranno di competenza dello sponsor. Al Comune spetterà il controllo sia della fase della realizzazione degli interventi, sia la fase finale della ultimazione dell’opera.
Le operazioni previste sulle rotatorie della Monti Lepini, secondo il progetto espresso dall’amministrazione Ottaviani, hanno l’obiettivo non solo di dare un volto nuovo e rispettoso del decoro alle aree coinvolte, ma sono finalizzate anche a implementare la sicurezza di automobilisti e pedoni della nuova arteria stradale, ubicata in quello che si può ormai ritenere il centro urbano.

Fonte: Comune di Frosinone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.