pennichella

La pennichella dopo pranzo fa bene? La scienza dà ragione ai più pigri

La pennichella fa bene? Sì e lo conferma la scienza.

Purtroppo negli ultimi anni, la frenesia del lavoro e dei mille impegni familiari aveva fatto perdere a molti questa sana abitudine.

I messicani la chiamano siesta, al nord è famoso come pisolino, in altre regioni semplicemente la chiamano dormitina o sonnellino: qualunque sia il suo nome, ad ogni modo, questa abitudine è considerata salutare per grandi e piccini. E a qualsiasi ora del giorno purché in tempi e modi ben definiti.

Non solo un vizio, quindi, ma una buona abitudine.

Ecco tre studi scientifici secondo i quali si tratta addirittura di una terapia in grado di riequilibrare mente e corpo.

I benefici della pennichella contro lo stress

Le persone che, anziché fare tutta una tirata, dalla mattina alla sera, si riposano dopo pranzo hanno maggiori probabilità di contenere la pressione arteriosa.

In definitiva, concedersi una pennichella una o due volte la settimana aiuta a prevenire infarti e ictus. È quanto riferisce un recente studio pubblicato su Heart e intitolato “Association of napping with incident cardiovascular events in a prospective cohort study”.

Il pisolino regola i livelli di cortisolo

In pochi sanno che schiacciare un pisolino è anche un autentico toccasana per aiutare la memoria. Questo perché dormire, anche solo15 minuti, aiuta a resettare l’organismo e a ricaricare le energie.

È addirittura dimostrato che la pennichella dopo pranzo consenta di arrivare alla fine della giornata con la giusta attenzione, evitando di farci sentire stanchi. Dormire tra il turno lavorativo della mattina e quello del pomeriggio, insomma, aiuta ad elevare gli standard lavorativi.

In particolare per tutti coloro che fanno un lavoro di computer o creativo.

Come se non bastasse, la pennichella pomeridiana migliora inoltre la memoria, aumentando la capacità di conservare le informazioni apprese. Questo perché durante il sonnellino le aree del cervello relative all’acquisizione dei ricordi vengono riattivate. Si rafforzano così le connessione neutrali che formano la memoria.

Per concludere la carrellata di aspetti positivi, la pennichella pomeridiana rafforza il sistema immunitario e, addirittura, rende la pelle più bella, tonica e vigorosa.

Non sono leggende metropolitane ma effetti di cicli di vita virtuosi.

Il pisolino pomeridiano, infatti, se da una parte rinforza invece il sistema immunitario, dall’altra favorisce la rigenerazione dei tessuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.