Attentati al Bardo e a Sousse: sette ergastoli per le stragi

L'ingresso del museo Bardo

At least 19 people were killed, including 17 tourists, in the attack on Wednesday, Tunisia's Prime Minister Habib Essid said.

Nessuno sconto da parte del Tribunale di Tunisi nei confronti degli imputati ai processi per gli attentati al museo del Bardo e a Sousse, avvenuti nel 2015 da parte di un gruppo di jihadisti.

Sette persone sono state condannate all'ergastolo per gli attentati terroristici messi a segno nel 2015 al museo del Bardo di Tunisi e sulla spiaggia di Sousse, in cui persero la vita 60 persone, tra cui 59 turisti stranieri e un poliziotto. Sette di loro sono stati condannati all'ergastolo. Il verdetto è stato emesso dopo una lunga consultazione della Camera di Consiglio, protrattasi per tutta la notte.

Per il processo relativo all'attentato al museo Bardo, che fece 22 morti tra i quali 4 italiani, tre accusati sono stati condannati all'ergastolo per omicidio volontario, partecipazione ad omicidio volontario e altri reati. Altri imputati sono stati condannati a pene da sei mesi a 16 anni di prigione e 27 sono stati assolti. Dalle deposizioni degli imputati nelle precedenti udienze sono infatti man mano emersi dei collegamenti tra le due stragi, entrambe rivendicate dai terroristi dell'Isis.

I due procedimenti sono stati riuniti perché alcuni imputati sono gli stessi. Ventidue sono in stato di detenzione, tre in libertà. Nello stesso processo sono state emesse anche 12 condane a pene dai 12 a un anno di reclusione, mentre 10 persone sono state assolte. 26 imputati per l'attentato di Sousse, 18 dei quali in stato di detenzione e 9 in libertà. Tra essi anche sei agenti della polizia tunisina a giudizio per comportamento negligente.

Correlati:

Commenti


Altre notizie