UBI Banca, i conti 2018 e il dividendo 2019

Ubi, Massiah:

"In Toscana, Umbria e Lazio - afferma - abbiamo infatti complessivamente erogato finanziamenti per 918 milioni di euro (di cui 508 alle imprese e 410 ai privati), con una crescita a due cifre rispetto all'anno precedente".

A sostegno dei luoghi colpiti dalle calamità dell'anno appena trascorso il Gruppo ha inoltre stanziato un plafond di 10 milioni di euro in Liguria e 5 milioni in Piemonte per finanziare la moratoria sulle rate dei mutui di imprese e famiglie alluvionate. "Nello specifico sono stati erogati 350 milioni di Euro alle famiglie e 702 milioni di Euro alle imprese del territorio, che nel Nord Ovest contano numerose eccellenze in settori quali l'agroalimentare, l'automotive, il turismo e il cantieristico nelle zone marittime".

La trimestrale di UBI Banca al vaglio del mercato. Lo ha annunciato il consigliere delegato dell'istituto Victor Massiah, annunciando i conti 2018 dell'isututo. UBI Banca è anche il principale datore di lavoro privato nella regione, con oltre 2500 dipendenti.

UBI Banca ha chiuso il 2018 con un utile netto contabile di 425,6 milioni, che si confronta con i 49,7 milioni del 2017 quando però aveva contabilizzato un badwill di 640,8 milioni legato all'acquisizione delle tre good bank.

Crediti deteriorati lordi pari al 10,42% del totale crediti verso la clientela, in significativa contrazione rispetto all'11,14% al 30.09.2018 e al 12,85% all'1.1.2018.

Al 31 dicembre 2018, il CET1 Fully Loaded si è attestato all'11,34%, mentre il Phased-in all'11,7%. Si conferma invece stabile a 24,7 miliardi la raccolta assicurativa.

"A mio avviso - ha proseguito il top manager - questo piano industriale, che avrebbe inevitabilmente un orizzonte temporale nuovo, può sostituire in maniera anticipata quello attuale che comunque ha 18 mesi di vita residui perché scade a fine del 2020, con uno scenario di tassi e di spread diverso, con uno scenario di crescita purtroppo in questo momento diverso, ma che allo stesso tempo può portare dentro, nel piano, le lezioni apprese, ulteriori, che abbiamo compreso in questi anni e che mi portano comunque a essere ottimista".

Correlati:

Commenti


Altre notizie