Insegnante valdarnese muore a 45 anni per complicanze influenzali

E' deceduta due giorni fa all'ospedale della Gruccia una donna di 45 anni, probabilmente per le conseguenze, rarissime, di una polmonite fulminante, successiva ad una forma di influenza.

L'Azienda rassicura la popolazione che non sono necessari interventi di profilassi nelle persone vicine alla 45enne.

Inoltre non sarebbe necessaria per i contatti stretti una vaccinazione post esposizione, poiché non ha nessun effetto ai fini della protezione. Anche questo caso, pur non appartenendo ad alcun gruppo a rischio, rientra nella percentuale di decessi conseguenti a complicanze influenzali. La donna non era vaccinata. Dalla rete di sorveglianza nazionale risulta che in questa stagione c'è stato un incremento del virus di tipo A (99,7%) sul virus B rispetto allo scorso anno. "I dati epidemiologici mostrano ancora una volta quanto sia necessaria una campagna preventiva per raggiungere un'adeguata copertura". La maestra Angela, conosciuta e stimata per le sue doti umane e professionali, risiedeva in Valdarno aretino ma da tanti anni insegnava a Greve in Chianti. Per approfondire quanto accaduto, l'Asl Toscana sud est ha chiesto il 'riscontro diagnostico' che servirà a capire le cause del decesso. Profondo cordoglio è stato espresso dal sindaco, dai colleghi e dai bambini. I funerali si terranno domani, 8 febbraio alle 15.00 nella chiesa della Gruccia a San Giovanni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie