Clamoroso, Murray shock: lo scozzese si ritira dal tennis!

Shock Andy Murray

È un Andy Murray visibilmente affranto quello che in conferenza stampa in vista degli Australian Open ha annunciato la fine della propria carriera. Dolori all'anca che non gli permettono di allenarsi né di scendere in campo al meglio della condizione: "Vorrei arrivare fino a Wimbledon, ma non so se ci riuscirò. Quindi l'Australian Open potrebbe essere il mio ultimo torneo". L'ipotesi di continuare a giocare soltanto in doppio è stata scartata dal britannico.

Il 31 di Dunblane è tormentato da circa venti mesi, l'operazione di un anno fa non è bastata a risolvere il problema.

Ho l'anca molto danneggiata, il chirurgo che mi ha operato me lo ha confermato: rischio la mia salute attuale e futura. Poi si vedrà. Il calvario del vincitore di 45 titoli Atp, tra cui tre Slam (oltre ai due Wimbledon anche gli Us Open 2012), e due ori olimpici, a Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016, lo ha messo ko.

"Ho troppo dolore, ho fatto di tutto in questi mesi per cercare di migliorare la situazione soprattutto mentalmente ma non ha portato a dei risultati. Durante l'off-season a dicembre ho parlato con il mio team e ho detto che non potevo continuare ad andare avanti così, che avevo bisogno di mettere un punto perché non potevo continuare senza avere alcuna idea su quando il dolore sarebbe cessato".

Correlati:

Commenti


Altre notizie