David Bowie avrebbe 72 anni. Arriva l’app per immergersi nella sua arte

David Bowie

La reunion tanto attesa tra Morgan e Andy dei Bluvertigo è finalmente ufficiale, anche se legata ad uno specifico avvenimento: uno spettacolo esclusivo che hanno voluto dedicare a David Bowie al Teatro Goldoni di Venezia.

David Bowie ha lasciato un'impronta indelebile nella storia della musica, ha influenzato la moda e trasformato la sua morte in un'opera d'arte. Oggi infatti, martedì 8 gennaio, David Bowie avrebbe festeggiato il 72° compleanno.

David Bowie è una delle icone di Bellezza che ha attraversato più generazioni, spesso assimilato all'intramontabile icona che è stata Marilyn Monroe. "Sono onorato di essere stato coinvolto nel progetto" dichiara Gary Oldman, amico di lungo corso del Duca Bianco, il quale è stato scelto come voce narrante della app che permetterà ai fan del cantautore britannico di visitare la mostra utilizzando la realtà aumentata.

L'applicazione in questione, disponibile da oggi in memoria dell'artista inglese, però non sarà gratuita in modo che la stessa possa finanziare parte delle spese per la sua realizzazione e permettere con gli introiti di aggiungere sempre maggiori risorse all'app stessa.

Al Bowie Days di Reggio Emilia sono stati invitati diversi musicisti per omaggiare il Duca Bianco con performance acustiche o minimali dei suoi brani, nei giorni vicini alla ricorrenza della scomparsa (10.1.2016). Si tratta di una esperienza che consente a tutti gli appassionati dfi immergersi nella sua arte, nella sua musica, nei video, nei costumi, ovviamente ascoltando le sue canzoni.

Ci sono anche tanti oggetti non presenti nell'esibizione e in esclusiva per l'applicazione. Gli utenti saranno in grado anche di esaminare ogni oggetto in dettaglio a 360 gradi e di riascoltare la musica di Bowie. È un'applicazione (scaricabile dai dispositivi iOS e Android) sviluppata da Planeta in collaborazione con il David Bowie Archive e Sony Music Entertainment.

Correlati:

Commenti


Altre notizie