Dalla Germania - UEFA vuole inasprire Fair Play Finanziario

Nuovo round alla Uefa il Milan può fare da apri-pista il Fair Play Finanziario è da rivedere

L'Uefa vuole cambiare il Fair Play Finanziario. Pare che la confederazione continentale sia pronta a diventare ancora più severa: in primis sugli ammortamenti dei calciatori, che sarebbe ristretto ad un massimo di 3 anni. Una decisione che, se applicata ad alcune operazioni di mercato particolarmente onerose, graverebbe non poco sui bilanci delle società. Per cui, si legge sul magazine, con queste norme un acquisto come quello di Neymar da parte del Psg per 222 milioni avrebbe un peso a bilancio di 74 milioni l'anno invece dei 44,4 attuali.

In sostanza i club dovrebbero quindi lavorare per far crescere il fatturato, soprattutto in relazione all'attività calcistica, in modo da potersi garantire spazi di manovra maggiori e la possibilità di sostenere investimenti importanti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie