Rapita la moglie di un miliardario norvegese

La donna, che si chiama Anne-Elisabeth Falkevik Hagen, ha 68 anni ed era scomparsa il 31 ottobre scorso dalla sua abitazione di Fjellhamar, a est della capitale Oslo.

Un'ampia operazione di polizia è in corso in tutto il paese, mentre è stata chiesta collaborazione anche all'Interpol e ad Europol. Tom Hagen, marito della prigioniera, è il 172esimo cittadino più ricco della Norvegia: vanta un patrimonio di 1,7 miliardi di corone (174 milioni di euro) e ha costruito la sua fortuna nel campo dell'energia (possiede il 70% della compagnia elettrica Elkraft che ha co-fondato nel 1992) e nel settore immobiliare. Secondo ha scritto questa mattina l'Aftenposten, la donna sarebbe stata rapita mentre si trovava nel bagno della sua casa.

La coppia, sposata da quasi 50 anni, ha tre figli adulti e diversi nipotini.

Le forze dell'ordine però hanno consigliato alla famiglia di non pagare.

Le autorità ritengono che la donna sia stata "prelevata in casa contro la sua volontà" e per la sua liberazione è stato chiesto un riscatto nella criptovaluta "monero" che, secondo i media locali, sarebbe equivalente a nove milioni di euro. Broske ha spiegato che la notizia del rapimento è stata resa pubblica nella speranza di raccogliere testimonianze di chi ha notato movimenti sospetti attorno a casa Hagen nei giorni del rapimento.

"Abbiamo con i malviventi contatti limitati" attraverso "una piattaforma digitale", ha detto Broske.

Correlati:

Commenti


Altre notizie