Petrolio: Goldman Sachs taglia stime prezzo per il 2019

Petrolio: per Goldman Sachs rally può proseguire a breve, poi prezzi freneranno

(Teleborsa) - Prosegue la corsa al recupero dei prezzi del greggio, incurante quasi della pesante sforbiciata alle stime sulle quotazioni per mano di Goldman Sachs.

Il mercato petrolifero "sta ancora prezzando un brusco rallentamento della crescita globale, nonostante le previsioni dei nostri economisti per una crescita resiliente e robusti dati della domanda petrolifera di fine 2018". La banca prevede per il Brent un prezzo medio di 62,50 dollari al barile quest'anno, in calo rispetto ai 70 dollari stimati in precedenza. La previsione sul West Texas Intermediate è stata ridotta a 55,50 dollari da 64,50 dollari.

Correlati:

Commenti


Altre notizie