11enne guarisce da tumore incurabile, medici: "non ce lo spieghiamo"

Immagine simbolo

Adesso i genitori gridano al miracolo.

I medici non le avevano dato speranze. Perché per i medici la situazione della bambina era irreversibile. Adesso, dopo circa tre mesi sta bene ed è tornata alla sua vita normale ed è anche tornata a fare equitazione, che è una sua grande passione. La piccola soffriva da tempo di continui mal di testa e si sentiva sempre molto stanca, così i genitori l'hanno portata ad una visita specialistica dov'è emersa la tragica diagnosi. Secondo la dottoressa Virginia Harrod del Dell Children's Medical Center, sentita dall'emittente americana K-Vue, questo tipo di tumore "è molto raro, ma quando appare è un male devastante".

"I TELEFONINI non causano il tumore al cervello". Il tumore al cervello, considerato inoperabile, è scomparso, anche se il timore di recidiva accompagnerà la bambina a i suoi familiari durante la "fase-finestra" che dura appunto cinque anni. Per la famiglia si tratta senza dubbio di un miracolo, per il quale ringraziano ogni giorno.

Correlati:

Commenti


Altre notizie