Cina, vietata la vendita di alcuni modelli di iPhone

Getty Images

Il divieto colpisce tutti i modelli fino all'iPhoneX, mentre lascia fuori i più recenti iPhone XS, iPhone XS Plus o iPhone XR, che non erano ancora disponibili quando la causa è iniziata.

"Oggi Qualcomm Incorporated annuncia che il tribunale di Fuzhou, in Cina, ha accolto la richiesta della società di due ingiunzioni preliminari contro quattro controllate cinesi di Apple Inc., ordinando loro di smettere immediatamente di violare i due brevetti di Qualcomm, importando e producendo iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X", afferma la nota. "Apple continua a beneficiare della nostra proprietà intellettuale rifiutandosi di compensarci".

Secondo Apple però la mossa di Qualcomm non impedisce la vendita degli smartphone sul mercato cinese. "Queste decisioni giudiziarie sono un'ulteriore conferma della forza del vasto portafoglio di brevetti di Qualcomm". Battaglia in aula che ha portato l'azienda di Cupertino a fornirsi da Intel per i modem da integrare nei futuri iPhone.

Per Apple, la Cina è valsa nell'ultimo trimestre 11 miliardi di dollari (su un fatturato trimestrale di 62 miliardi), con un incremento a valore del 16% su base annua.

Correlati:

Commenti


Altre notizie