Corinaldo, Procuratore: "Venduti 1400 biglietti ma capienza inferiore"

Vigili del Fuoco e soccorritori

Sulla tragedia stanno indagando i carabinieri. Le immagini mostrano quanto avvenuto questa notte nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo nella serata del concerto di Sfera Ebbasta, dove sono morti 5 ragazzi giovanissimi e la madre di una ragazzina oltre a 120 feriti. Nella calca, gli spettatori sono finiti l'uno sull'altro. Dieci di questi versano in gravi condizioni. Il panico è stato provocato secondo le testimonianze di molti giovani, dall'uso di uno spray urticante. Questa mattina sulla pagina social era comparsa una copertina completamente nera in segno di lutto per le sei vittime, cinque minorenni e una giovane mamma, travolti all'uscita del locale da decine di persone che cercavano di uscire dal locale. A quanto si apprende, gli inquirenti valutano collegamenti con un episodio analogo accaduto a Senigallia.

Sul posto è presente il pubblico ministero, Paolo Gubinelli, che coordina le indagini e che ha messo sotto sequestro il locale. Adesso andranno accertate altre due questioni: chi ha spruzzato lo spray urticante all'interno della discoteca e se il locale stesso ospitasse un numero di persone superiore alla propria capienza, come sostenuto anche dal ministro dell'Interno Matteo Salvini.

"Stavamo ballando in attesa che cominciasse lo spettacolo di Sfera Ebbasta, quando abbiamo sentito un odore acre, siamo corsi verso una delle uscite di emergenza ma l'abbiamo trovata sbarrata, i buttafuori ci dicevano di rientrare..."

È di sei morti e circa centoventi feriti il bilancio provvisorio della tragedia avvenuta presso la discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo nella notte tra sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Dalla Prefettura il presidente del consiglio si è spostato agli Ospedali Riuniti di Ancona, dove ha voluto verificare di persona le condizioni dei ragazzi in codice rosso che al momento sono otto, dei quali sette in Rianimazione e uno in Osservazione. "Un abbraccio e un pensiero alle famiglie delle vittime e a tutti i feriti".

Ma di episodi simili nel recente passato ce ne sono diversi. In situazioni di confusione, i gruppi umani si comportano esattamente come le greggi: tendono a seguire le persone davanti a loro, in particolare se sembrano sapere dove andare.

Il rispetto delle norme sulla sicurezza nella discoteca, ha riferito ancora il questore Capocasa, è "in fase d'accertamento da parte dei vigili del fuoco, dei carabinieri e della polizia". Nel caso in cui sia una sola uscita, per esempio, invece per garantire un deflusso ottimale e' paradossalmente preferibile ingannare alcune persone conducendole lontano da essa, per poi riportarle successivamente nella giusta direzione.

"Sono profondamente addolorato per quello che è successo". Come prima cosa, gli investigatori dovranno capire se il locale era sovraffollato.

Pochi minuti fa hanno parlato i medici dell'ospedale marchigiano e per i ragazzi ricoverati si parla di trauma cranico e trauma toracico sono le lesioni riportate. Lo ha confermato Roberto Papa, il medico che coordina l'unita' di crisi del nosocomio.

"Sono tutti in pericolo di vita - ha spiegato il medico - e in prognosi riservata".

Correlati:

Commenti


Altre notizie