Non solo Meret: Ancelotti pensa ad un altro esordio contro il Frosinone!

Comune di Napoli Sgambati a CN24 In venti giorni completeremo i bagni durante la sosta cambieremo 30mila sediolini! Ancelotti è d'accordo con noi ha fatto un sopralluogo per quanto riguarda le luci

Carlo Ancelotti ha convocato 22 giocatori per la sfida di sabato alle 15 contro il Frosinone al San Paolo. Stiamo qua'. Mi sono messo davanti ad una porta dello stadio e ho cominciato a piangere a dirotto. Si studia, a Napoli, l'evoluzione della specie calcistica alla ricerca del giocatore perfetto, in una squadra perfetta. Col. Gianfranco Paglia - la semplicità di un uomo che è ben consapevole della grande responsabilità nel poter riuscire a realizzare il sogno napoletano, che di fatto, lo farebbe entrare nella storia del Napoli.

Questa squadra ha potenzialità enormi, lo abbiamo dimostrato nel girone di Champions League. La gente è molto disponibile.

"È gente allegra, disponibile, aperta". Mi disse "Torniamo a casa" e io "Ma che torniamo a casa!" La prima maglia che mi hanno regalato era dell'Inter, di Mazzola, ora vediamo se la ritrovo.

A Radio Marte nel corso di "Si Gonfia la Rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Marco Giannitti, direttore sportivo del Frosinone: "Il Napoli è una grandissima squadra, ma verremo a fare la nostra partita, nonostante tutte le difficoltà. A me piace frequentare la città, vado per strada, nei ristoranti e nessuno mi ha mai disturbato, sono molto rispettosi". I cori razzisti? Il mio non è solo un discorso sul Napoli, in Italia c'è un malcostume che deve finire. "E con quelli della Juve che sono molto forti, più che come individualità, come coppia".

"Oggi no. Ho avuto la possibilità mesi orsono, ho parlato anche con la Figc". Durante gli allenamenti - e le partite - i giocatori sono monitorati in tutto: sedute personalizzate, Gps per capirne i movimenti, la velocità, la durata atletica, lo studio del DNA. Credo che anche il presidente della Federazione sia sensibile a questo, gli arbitri sono sensibili, ci sono delle regole che gli organi competenti devono far rispettare.

Correlati:

Commenti


Altre notizie