Boom dell'influenza: si rischia che il picco sia nella settimana di Natale

Influenza avanza rischio picco durante le vacanze di Natale

E' probabile però che il picco arriverà tra dicembre e gennaio, rovinando dunque le vacanze di Natale a molti. A segnalarlo è l'ultimo bollettino pubblicato dall'Istituto superiore di sanità (Iss).

In particolare nella settimana compresa tra il 26 novembre e il 2 dicembre scorso, 152mila persone sono state colpite dall'influenza.

In base alle ultime indicazioni l'influenza 2018 ha toccato un'incidenza pari a 2,52 casi ogni 1000 cittadini, appena sotto il livello che segna l'ingresso nel "periodo epidemico" (2,74 casi ogni 1000 assistiti). "Finora l'andamento dell'influenza - rileva l'epidemiologo dell'Iss, Gianni Rezza - è paragonabile a quello della passata stagione". La quota media di 2,52 è stata in realtà già superare in 9 Regioni italiane: Abruzzo, Calabria, Campania, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige (limitatamente però alla Provincia autonoma di Trento) e Umbria.

Il virus dell'influenza ha colpito soprattutto i bambini di età compresa tra 0 e 4 anni, con 6,55 casi per 1000 assistiti. Gli anziani di età superiore ai 65 anni al momento invece risultano i meno colpiti dalla stagione influenzale con 1,27 casi per 1000 assistiti.

Correlati:

Commenti


Altre notizie