Volkswagen, biometano una vera svolta

R33 BlueDiesel è guerra aperta al CO2

La tendenza delle case automobilistiche è sempre più chiara ed evidente ed è quella della ricerca di nuove soluzioni ecologiche sia in termini di nuove auto e sia di carburanti innovativi, come dimostrato dal caso di Volkswagen. Se in origine c'era solo il biometano, la nuova creazione rischia di provocare una vera e propria rivoluzione. Sulla carta, l'R33 Blue Diesel sarebbe un carburante eccezionale, capace di contenere sia i prezzi alla pompa che le emissioni, per vederlo nelle stazioni di servizio però ci vorrà ancora molto tempo - e vari test di rifinitura. Questo carburante innovativo (R33 BlueDiesel) permette di risparmiare almeno il 20% di CO2 rispetto al gasolio convenzionale grazie all'uso di biocarburanti. Il carburante può essere utilizzato senza conversione del motore in quanto soddisfa lo standard del carburante diesel. Il fornitore è Shell in collaborazione con Tecosol e Neste.

Verso la produzione di serie - A seguito del successo della fase di test, l'R33 BlueDiesel ora viene utilizzato in modo permanente nelle stazioni di rifornimento della Volkswagen a Wolfsburg. Le patatine fritte hanno un ruolo importante nella produzione di materiali grezzi per biocarburanti, poiché i grassi che vengono usati per cucinarle di norma andrebbero smaltiti. Invece, i moderni processi permettono di utilizzare questi rifiuti in modo intelligente. A questo proposito, puntualizza la nota tecnica VW, "Il grasso viene filtrato, ripulito e sottoposto ad un procedimento in una miscela di paraffina o biodiesel, che a sua volta viene poi aggiunto algasolio 'tradizionale'". L'R33 BlueDiesel è realizzato fino al 33% con componente bio proveniente esclusivamente da materiali di scarto. La scorsa estate, hanno cominciato a erogare R33 anche alcuni partner del progetto come Robert Bosch GmbH. L'R33 BlueDiesel è particolarmente adatto ad aziende che utilizzano molto veicoli Diesel in virtù delle grandi autonomie e tuttavia vogliono tutelare l'ambiente.

Correlati:

Commenti


Altre notizie