Pamela Anderson attacca Salvini: "Preoccupata per l'Italia"

Pamela Anderson: “Sto con i gilet gialli, la violenza è di Macron e delle élite mondiali”

Il tweet che non ti aspetti.

Una serie di j'accuse diretti ai politici francesi che hanno perso il contatto con la realtà e che di fatto si mostrano ogni giorno di più incapaci di cogliere le istanze del popolo.

Pamela Anderson contro Matteo Salvini.

L'attrice e showgirl canadese naturalizzata statunitense, chiama poi in causa il presidente francese, Emmanuel Macron: "Il signor Salvini di recente ha detto che 'Macron è un problema per i francesi' - cinguetta Anderson - ciò significa che quello che sta accadendo in Francia in questi giorni con le proteste dei gilet gialli è qualcosa che riguarda solo i francesi".

È il generale stato di insicurezza economica e sociale del Vecchio Continente, insieme alla questione migranti, a far dire a Pamela Anderson che servirebbe un risveglio pan-europeo, che riesca a superare confini e nazionalismi. "È un paese bellissimo e mi piace così tanto, dal suo cibo alla sua moda, dalla sua storia alle sue arti, ma sono molto preoccupata per le tendenze attuali che mi ricordano degli anni '30".

In tanti hanno condiviso i tweet della Anderson e commentato le sue affermazioni. Gli utenti più audaci, oltre a congratularsi con lei per le sue parole, hanno anche proposto alla Anderson di candidarsi per le primarie del Partito democratico italiano o di unirsi all'Internazionale progressista. Solo pochi mesi fa si era attivamente interessata agli abusi sugli animali e soprattutto alla liberazione dell'ideatore di Wikileaks, Julian Assange.

Correlati:

Commenti


Altre notizie