Il presidente della Nigeria ha assicurato di non essere un suo clone

Il presidente nigeriano Muhammadu Buhari

In vista delle elezioni di febbraio, alle quali Buhari cerca la rielezione, circola sui social media la teoria che il presidente sia stato sostituito da una controfigura sudanese di nome Jubril. Nel 2017 ha passato tre mesi nel Regno Unito per ricevere delle cure non precisate. Qualcuno è anche andato dal vicepresidente a chiedergli di fargli da vice, perchè assumeva fossi morto.

"Sono io, in carne e ossa, ve lo assicuro, presto festeggerò il mio 76mo compleanno e sarò ancora forte". Questo l'ha imbarazzato moltissimo, naturalmente, è venuto a trovarmi mentre ero in convalescenza Londra.

L'occasione per allontanare ogni dubbio è stato un incontro con un gruppo di connazionali durante la visita in Polonia dove il presidente nigeriano partecipa alla Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite.

Non la pensa allo stesso modo il suo rivale alle presidenziali Atiku Abubakar, leader del Partito Democratico del Popolo. "La voce è completamente un'altra".

Secondo AFP le voci sulla sua morte sono cominciate alla fine dello scorso anno e sono state condivise su Facebook e Twitter oltre 500mila volte.

Il mese scorso uno dei principali quotidiani nigeriani, Guardian, ha pubblicato un articolo sulle voci che "non se ne vanno".

Correlati:

Commenti


Altre notizie