Hamilton prova la Yamaha SBK a Jerez e cade

Valentino Rossi e Lewis Hamilton al Monza Rally Show 2014

Hamilton si è presentato in pista con una moto completamente nera, indossando un casco ed una tuta a loro volta neri, e l'unico lusso che si è regalato è stato la presenza di un coach di grande esperienza. Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', sabato il cinque volte campione del mondo di Formula 1 si è mescolato a un gruppo di amatori inglesi, che per poco meno di 900 euro hanno potuto girare tutta la giornata a Jerez de la Frontera con degli autentici bolidi.

Numero 44 d'ordinanza sulle due R1 messe a disposizione e Lewis protagonista anche di una scivolata in curva 7, la sinistra successiva alla Dry Sac del contatto Schumacher-Villeneuve del 1997.

"Mi manca già non guidare una superbike - ha confessato - Ho sempre amato le due ruote più delle quattro e ho sempre voluto una moto fin da piccolo, anche se sono super grato a mio padre per avermi dato un kart". Lo scorso febbraio, in California, Hamilton aveva trovato un "istruttore" d'eccezione in Cal Crutchlow, girando su Kawasaki.

A fargli da riferimento e da mentore c'era Alex Lowes, attuale pilota ufficiale della Yamaha SBK e sesto assoluto in campionato nel 2018, con una vittoria a Brno con miglior piazzamento dell'anno. Schumacher ha addirittura gareggiato nella Superbike tedesca 2008, con una Honda. Valentino Rossi in passato si è cimentato al volante della Ferrari, Jorge Lorenzo alla guida di una Mercedes, Marc Marquez con la Toro Rosso, anche Tony Cairoli si è cimentato con una Red Bull, ma il percorso inverso dalla Formula 1 alla MotoGP non è così semplice.

Correlati:

Commenti


Altre notizie