Stati Uniti, brucia la California: evacuata Malibu, almeno cinque vittime

California devastata dagli incendi evacuata Malibu paradiso delle star

Sono questi i numeri dell'incendio che sta devastando la California. L'incendio divampato nelle ultime ore, continua a crescere ed è imprevedibile, affermano le autorità.

Dave Richardson, comandante del dipartimento anti incendio di Los Angeles, teme che almeno altre 60mila persone saranno costrette alla fuga nelle prossime ore, dal momento che il fronte del fuoco ha sopravanzato la statale 101 e si sta muovendo in direzione della costa. Lo riportano i media americani. Le fiamme sono state alimentate da venti forti e hanno bruciato 20.000 acri (8.093 ettari) di territorio, hanno distrutto centinaia di case, un ospedale, una stazione di servizio, diversi ristoranti e numerosi veicoli. I corpi sono stati rinvenuti in alcune auto che sono state inghiottite dall'incendio. Più di 2.200 I pompieri sono impegnati a combattere le fiamme. Anche la Guardia Nazionale dello Stato sta scendendo in campo, con l'invio di 100 truppe.

Il rogo, scoppiato nei pressi di Thousand Oaks, una area circa 64 chilometri a Nordovest del centro di Los Angeles dove un uomo mercoledi ha ucciso 12 persone, ha costretto le autorità ad ordinare l'evacuazione di 75,000 abitazioni. Paradise, cittadina californiana con 27.000 abitanti, è stata quasi interamente distrutta.

Correlati:

Commenti


Altre notizie