Motori e Formula 1

Formula 1 è ufficiale dal 2020 ci sarà il Gp del Vietnam

Hanoi scende in pista. Fra due stagioni, infatti, i bolidi del circus si disputeranno il gp che si correrà nientemeno che nelle strade cittadine della capitale Hanoi, città simbolo del comunismo in salsa orientale, teatro negli anni '60 e '70 di una cruenta guerra civile. Lungo 5.565 metri per 22 curve, il layout è caratterizzato da quattro rettilinei (uno lunghissimo) con una prima area tortuosa ed una parte finale molto sinuosa (atipica per un cittadino), ispirata a sezioni di altri circuiti già presenti nel calendario iridato.

Se fino a ieri la notizia del possibile accordo con Liberty Media per far entrare nel calendario di F1 un Gp in Vietnam era tutt'altro che confermata, oggi è arrivata l'ufficialità tramite un comunicato ufficiale uscito direttamente sul sito della Formula 1. Si allarga dunque la serie dei gran premi che si svolgono in Asia e anche il calendario andrà ad arricchirsi di un appuntamento in più oltre a quelli ormai consolidati di Cina, Giappone e Singapore, e volendo allargarsi anche quello del Bahrein. Da quando siamo stati coinvolti in questo sport, nel 2017, abbiamo parlato dello sviluppo di nuove location per ampliare il fascino della Formula 1 e la corsa vietnamita è la realizzazione di questa ambizione. "Siamo entusiasti di essere qui ad Hanoi, una delle città più eccitanti del mondo in questo momento e con un futuro incredibile davanti a sé".

Gran parte del merito per il progetto va all'Hanoi Feasibility Group, che ha elaborato i dati su simulazioni compiuterizzate e portato avanti gli studi.

Ora c'è anche la pista: il GP Vietnam di Formula 1 farà il suo debutto nel 2020.

Il nostro Motosport team, collaborando con la città di Hanoi e il promoter Vingroup, ha lavorato per realizzare un circuito che non solo sia un banco di prova per i piloti, ma anche che garantisca che i nostri tifosi godono lo spettacolo delle gare. "È un'ulteriore dimostrazione della capacità del Vietnam, una delle economie in più rapida crescita nel mondo, di ospitare eventi su scala globale e attirare turismo nel paese".

Correlati:

Commenti


Altre notizie