Napoli-Psg, Ancelotti carica: "Sappiamo cosa fare"

Lavezzi Psg e Napoli sono le mie squadre del cuore

"Noi non facciamo calcoli, il pari non mi va bene perché le grandi squadre giocano solo per vincere". Cosa pensa di Gigi? "È sempre un piacere ritrovarlo, vedere che è motivato nonostante la non più giovane età, ho grande rispetto per il professionista e grande affetto per l'amico". "Proveremo a ripeterci sul campo, altrimenti da difficile diventa impossibile". "Sappiamo che ci sarà un grande ambiente domani sera, una città intera che ci supporta, determinante sarà la prova della squadra dentro il campo per raccogliere la spinta".

"Parecchia, perché in mezzo ci sono parecchi anni di lavoro". Tocca al PSG adesso dimostrare di essere più forti, vincendo al San Paolo. Alla partita d'andata abbiamo dato il peso giusto: "gara ben giocata, ma ora è già il passato e siamo concentrati solo sulla rivincita con il Psg, da cui speriamo di potere uscire con le stesse sensazioni". Il Psg ha la necessità di vincere, mentre al Napoli potrebbe anche andar bene un pareggio. "Il fatto che sia tutto equilibrato è positivo per noi, all'inizio col sorteggio non era così, eravamo la terza ruota del carro, ora siamo lì". Ma in base al loro atteggiamento tattico è possibile che cambierà qualcosa anche nel nostro.

Questa squadra può arrivare in fondo a tutte le competizioni? È molto difficile vincere, perché ci sono ovviamente le migliori squadre e tante di queste sono attrezzate seriamente per vincere.

"E' presto. Abbiamo ancora margini di miglioramento e ripeto non si fanno calcoli né in campionato, né in Champions".

Intanto però in tutte le sue dichiarazioni mostra una grande fiducia nelle possibilità della sua squadra. "Sono stimolato dal gruppo e dall'ambiente, sono felice di allenare qui". Contro l'Empoli ci sono stati degli errori, ma vedo un gruppo attento e applicato. All'andata il Psg ha giocato in due modi diversi. "Questo aumenta la responsabilità dell'allenatore perché se un gruppo ti segue allora meno cavolate dici e meglio è". Ora cosa servirà per imporsi? Aver fatto bene all'andata ci dà maggiore convinzione, ma resta una gara difficilissima. Il risultato non ci ha premiato all'andata, ma non è venuto fuori per caso. Potevamo essere più concreti, ma dobbiamo fare qualcosa di straordinario per vincere. Stesso scenario per un successo degli uomini di Tuchel che si proietterebbero due punti avanti e col biglietto per gli ottavi non perdendo in casa col Liverpool, tenendo presente l'ultima giornata con la Stella Rossa.

Correlati:

Commenti


Altre notizie