Roma, Monchi: "Rigore ingiusto, il Var c'è e va utilizzato"

Furia Monchi: «Rigore inesistente. Perché la Roma deve stare zitta?»

Gli ho detto che deve avere più gioia quando gioca, ma sono certo che presto saprà aiutarci. "Se dobbiamo parlare, parliamo ma non è la strada giusta - conclude Monchi -". C'era anche l'anno scorso contro l'Inter (il fallo non visto in area di Skriniar su Perotti, ndr). Purtroppo una giocata ha cambiato la partita, non ho mai parlato dell'arbitro in 18 mesi che sono in Italia perché credo che dal campo sia difficile giudicare, ma c'è il Var che può aiutare in situazioni come queste. Il rigore si poteva dare e non dare, gli arbitri fanno il loro mestiere ed accettiamo le decisioni, come abbiamo sempre fatto. Niente. Oggi la Roma meritava di più di quello che ha portato a casa - esordisce Monchi -.

Tutti dicono che il rigore non c'era e questo ci spinge a fare una riflessione. Secondo Monchi, "bisogna vederlo, dobbiamo riflettere". "Questa è una situazione da Var. Continuo a dire che l'arbitro sia l'ultimo responsabile, ma chi guarda da dietro il monitor almeno deve mandare il direttore di gara a riguardare il Var". Abbiamo il Var e il rigore non c'è - si è sfogato Monchi - Ogni volta che guardo l'episodio mi arrabbio. "Ci si aspetta tanto, ma questo non deve essere un peso per lui". Sul 2-0 la partita sarebbe andata in altra direzione, ma non rimprovero nulla ai miei, siamo stati generosi e abbiamo tenuto testa alla Roma. Oggi era una situazione chiara in cui il Var doveva intervenire. "Noi lavoriamo tante ore per la nostra squadra e non possiamo vedere vanificato tutto per un episodio così".

Correlati:

Commenti


Altre notizie