Libia: Conte, Francia assicura appoggio, è fondamentale

Conte a Tunisi attenzione particolare a Conferenza sulla Libia

Lo ha affermato questo pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, incontrando i giornalisti a Tunisi nel corso della conferenza stampa congiunta che ha avuto con il primo ministro Youssef Chahed.

Al centro dei colloqui istituzionali la preparazione della conferenza per la Libia organizzata dall'Italia. La Tunisia per il governo italiano è l'esempio virtuoso di transizione politica di successo e il suo ruolo fondamentale per raccogliere le sfide contemporanee. La mia visita conferma il convinto sostegno dell'Italia alla Tunisia, a cui ci lega un avvenire strategico. "Nel corso dell'incontro ho ribadito l'apprezzamento del governo italiano per gli sforzi delle autorità tunisine nel controllo dei flussi irregolari, nella convinzione che questa cooperazione consentirà di diminuire ulteriormente i flussi dei migranti irregolari in partenza dalla Tunisia", ha detto il premier Conte, confermando il "pieno appoggio del governo italiano al governo tunisino nel rafforzamento dei controlli, in particolare delle frontiere marittime, del contrasto ai traffici illeciti e della lotta alle cause profonde della migrazione". Ci sono circa 800 aziende italiane che danno lavoro a circa 60mila tunisini. "Abbiamo parlato di progetti di cooperazione molto specifici, siamo entrati nei dettagli". I progetti riguardano soprattutto l'area meridionale della Tunisia. Interpellato sulla preoccupazione degli agricoltori italiani sulla cooperazione con la Tunisia, Conte ha smorzato subito le tensioni: "Nell'ambito del libero commercio è anche giusto che l'Italia possa esprimere premure particolari perché gli scambi commerciali rispettino gli standard e siano reciprocamente vantaggiosi".

Correlati:

Commenti


Altre notizie