Fiorentina-Roma 1-1, Florenzi replica al rigore di Veretout

Serie A Fiorentina Roma

Banti fischia il rigore, i romanisti si arrabbiano molto, contestano la decisione, accusano l'attaccante di essersi lasciato cadere, la moviola non sembra evidenziare un contatto decisivo tra portiere e avversario, se non una pedata di Simeone, che arriva in faccia al giallorosso, ma il Var (Orsato in cabina di regia) non solleva opposizione, l'arbitro non va a rivedere l'azione e Veretout trasforma il penalty in gol. Quando giochi contro squadre così fortei, ti puoi aspettare che ti possano colpire da un momento all'altro. Nel corso del post-partita il tecnico viola Stefano Pioli si è fermato nella mixed zone dello stadio Artemio Franchi per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.

Abbiamo indirizzato bene la partita, è stata combattuta.

C'è una solidità difensiva molto importante... Non abbiamo avuto la precisione necessaria a chiudere la partita e magari mancano punti.

MILENKOVIC SFIORA L'AUTOGOL, NERVOSISMO ROMA - Furiosa la reazione della squadra di Di Francesco: Zaniolo guadagna un'ottima punizione dal lato corto dell'area di rigore, Pellegrini la mette dentro velenosa e Milenkovic di testa colpisce il palo della sua porta. Siamo stati pericolosi, abbiamo avuto le nostre situazioni. E' entrato bene, lui sa che stima ho di lui sia a livello personale che di qualità. Vogliamo far meglio e di più, ho fatto i complimenti ai ragazzi e molti di loro erano delusi, questo ci deve aiutare a ripartire. Ci si aspetta tanto perché riconosciamo le sue capacità ma questo non deve essere un peso per lui. Siamo tanti ed abbiamo ambizione, ci stiamo giocando tutte le partite e abbiamo sempre lottato. Una testimonianza dello spreco di punti che sta attanagliando la squadra di Pioli da un mese a questa parte.

Nell'ultima fase hai cambiato a centrocampo, quali sono state le tue letture nel finale in cui la Roma spingeva? . "Poi Benassi ha preso una botta prima, e Dabo mi dava quella presenza fisica che serviva". Tra le difficoltà emerse anche al cospetto dei giallorossi i problemi che si stanno facendo cronici in attacco, con un Simeone che appare sfiduciato in modo preoccupante.

Correlati:

Commenti


Altre notizie