Manovra, la lettera di Mattarella a Conte: "Avviare dialogo costruttivo con l’Ue"

Manovra Mattarella firma tra i dubbi L’equilibrio dei bilanci assicura la sovranit

Insieme all'autorizzazione, Mattarella aveva incluso un messaggio rivolto al governo di cui i giornali avevano pubblicato alcuni stralci. Che non lo abbia fatto a cuor leggero è cosa nota.

"Illustreremo ai nostri amici europei il nostro programma di investimenti e le varie misure che, a partire da reddito di cittadinanza e superamento della legge Fornero, abbiamo concepito in modo da garantire equità sociale e riqualificazione e ricambio generazionale della forza lavoro, con evidenti benefici anche sulla crescita".
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato ieri una lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, che accompagna la firma del disegno di legge di Bilancio, ieri trasmesso alle Camere.

Il capo dello Stato, nell'autorizzare la presentazione alle Camere del disegno di legge di bilancio, invita il governo a mantenere vivo il confronto con Bruxelles.

"A questo scopo, sulla base di quanto disposto dalla Costituzione agli articoli 81, 97 e 117, delle valutazioni dell'Ufficio parlamentare di bilancio, previsto dalla legge costituzionale n. 1 del 2012, delle osservazioni e della richiesta avanzate dalla Commissione europea, è mio dovere sollecitare il Governo a sviluppare - anche nel corso dell'esame parlamentare - il confronto e un dialogo costruttivo con le istituzioni europee".

A stretto giro è arrivata la risposta di Palazzo Chigi.

Correlati:

Commenti


Altre notizie