Salvini a Francia, Italia vuole rispetto

Salvini

Lo ha detto, rispondendo auna domanda che gli è stata posta a "Non è l'arena' su La 7 sulle dichiarazioni rilasciate da Luigi Di Maio sul numero uno della Bce, il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini".

Un migrante africano, probabilmente originario del Mali, è stato fermato dal personale ferroviario italiano a bordo di un treno diretto a Torino [VIDEO]e poi fatto scendere alla stazione di Bardonecchia per l'identificazione ad opera della Polizia.

Gli investigatori sono ora al lavoro per identificare il migrante e verificare se abbia raggiunto Modane attraverso i sentieri di montagna. Oppure, come contestato dagli agenti francesi, abbia raggiunto la località nello stesso modo in cui è stato costretto a tornare in Italia. La Questura di Torino, informata immediatamente dell'accaduto, non si è ancora espressa sulla natura dell'episodio ma ha avviato le proprie indagini senza tralasciare eventuali dettagli emersi dal confronto con precedenti casi di rimpatri forzati di migranti dal confine francese. Pretendeva di lasciarlo in carrozza senza titolo di viaggio.

Il personale di Trenitalia ha informato la Polizia italiana: solo dopo molte insistenze è stato pagato il biglietto. "Parigi dovrebbe rimborsare i viaggiatori". "In settimana ci saranno contatti ufficiali con i francesi dopo gli sconfinamenti di Claviere"., conclude il Ministro dell'Interno.

Correlati:

Commenti


Altre notizie