Napoli, Ancelotti: "Qui è una famiglia, abbiamo ampi margini di crescita"

Ancelotti: «Champions? Juve competitiva. Il Real ha perso un gran giocatore...»

Un'usanza, quella relativa agli insulti, che Ancelotti ha riassaporato con amarezza sulla propria pelle in occasione dell'ultimo Juventus-Napoli, quando l'allenatore e i suoi giocatori sono stati ripetutamente insultati da una sezione dell'Allianz Stadium, la curva sud, poi squalificata per una giornata (sarà scontata nella prossima sfida interna della Juventus, quella col Genoa). Anche se non c'è grande qualità e tanti talenti in giro, ma la grossa differenza che ho notato - ha spiegato Ancelotti - è a livello di infrastrutture e di carenza culturale. Siamo indietro per quanto riguarda gli stadi ma soprattutto dal punto di vista della cultura sportiva. Sono tornato in Italia a distanza di anni, ma ancora mi tocca sentire insulti di ogni tipo dentro gli stadi. "La rinascita deve partire anche da qui".

"A Napoli ho trovato una bella famiglia e ci sono tutte le condizioni per fare bene". E a proposito di Napoli, parole al miele per Lorenzo Insigne, tra i migliori di questo inizio stagione: "Lorenzo adesso sente maggiori responsabilità, ma si deve sentire sempre più importante per la sua squadra".

PER FAR BENE L'ALLENATORE BISOGNA SAPER GESTIRE LE RISORSE - Il tecnico azzurro nel suo intervento ha parlato di aspetti interessanti, passando dalle difficoltà del suo ruolo all'evoluzione del gioco: "Il ruolo dell'allenatore è abbastanza complesso: bello, piacevole ma abbastanza complesso".

La chiusura è sulla Champions League: "Il Napoli deve affrontare un girone difficile, ma ce la giochiamo".

IN EUROPA ORA SI GIOCA UN CALCIO PIU' OFFENSIVO - Infine uno sguardo al futuro: "Il calcio si è evoluto molto dagli anni 80". Ora però abbiamo un impegno molto tosto contro il Psg. "Mi sembra in generale una Champions molto più equilibrata, anche perché il Real ha perso un giocatore molto, molto importante". "Non si tratta di rivalità, ma di maleducazione". La Juventus credo che sia molto competitiva.

Correlati:

Commenti


Altre notizie