Abusi, il Papa dimette dallo stato clericale 2 vescovi in pensione

Papa Francesco con il presidente cileno Sebastián Piñera

Un incontro che avviene dopo la decisione di Bergoglio di dimettere dallo stato clericale proprio a causa di gravi indizi di abuso su minori Francisco José Cox Huneeus, arcivescovo emerito di La Serena (Cile), membro dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt e Marco Antonio Órdenes Fernández, vescovo emerito di Iquique (Cile). Il Pontefice ha infatti deciso di ridurre allo stato laicale due vescovi cileni sospettati di abusi. Lo rende noto oggi un comunicato della Sala Stampa vaticana. La Congregazione per la Dottrina della Fede ha già informato le parti interessate, tramite i loro rispettivi superiori, nelle rispettive residenze. "Francisco José Cox Huneeus continuerà a far parte dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt", conclude la nota. Questi ha avuto successivamente altri incontri con il Segretario di Stato il card. Ma all'ordine del giorno c'è stata soprattutto la dolorosa piaga degli abusi contro i minori, oltre che il tema dell'aborto e del valore sacro della vita umana sin dal concepimento.

"Nel corso dei cordiali colloqui è stato espresso compiacimento per i buoni rapporti esistenti tra la Santa Sede e il Cile".

Correlati:

Commenti


Altre notizie