Junker si scaglia contro i nazionalisti: "necessario ostacolare gli stupidi"

Jean-Claude Juncker

Lo ha sottolineato in un tweet anche Margaritis Schinas, portavoce ufficiale della Commissione Europea rispondendo ad un tweet: "Senza una canzone o una danza, cosa sarebbe la vita?"

Per l'incontro tra il presidente Jean Claude Juncker e Roberto Fico "era stato lasciato uno spazio di trenta minuti, ed invece è durato oltre un'ora e questo prova quanta attenzione e amore Juncker ha per l'Italia", ha concluso la portavoce, che ha omesso di indicare però se fra gli italiani oggetto di amore rientri anche il ministro Salvini.

"Bisogna mettersi di traverso alla marcia verso la 'non Europa' ispirata dai populisti stupidi e dai nazionalisti ottusi", ha aggiunto Juncker. Lo dice il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, ospite della Settimana Europea delle Regioni e delle Città, a Bruxelles. Alcuni giorni fa Theresa May aveva fatto altrettanto, sulla colonna sonora degli Abba, arrivando al congresso dei Tories.

"Dico sempre ai rappresentanti delle famiglie politiche tradizionali che non devono seguire i populisti. Ci sarà un percorso di dialogo tranquillo ma serrato su tutti i punti", ha commentato Fico al termine dell'incontro con Juncker secondo il quale, ha riferito, il dialogo con l'Italia in quanto "fondatore Ue e terza economia europea è un dialogo importante sia per l'Italia sia per l'Ue". Durante l'iniziativa verranno annunciati i vincitori del premio RegioStars e del terzo bando per le Azioni urbane innovative (Uia).

Correlati:

Commenti


Altre notizie