123 bambini 'scomparsi' ritrovati negli Stati Uniti: ecco cosa volevano farci

123 bambini scomparsi

Durante gli interrogatori dei bambini, le autorità sono anche riuscite a ottenere informazioni in medito ad ulteriori due minori scomparsi in Texas e uno in Minnesota. [VIDEO]I minori, secondo quanto affermato dalle agenzie di stampa americane, erano destinati al mercato nero del sesso. Nei giorni scorsi, gli agenti della United States Marshals Service (agenzia federale di polizia), nell'ambito di una delicata operazione denominata "MI Safe Kid" hanno ritrovato, e messo in salvo, 123 ragazzini che risultavano scomparsi da tempo.

L'operazione è dello scorso 26 settembre, ma la notizia è stata resa nota solo il 10 di ottobre per non compromettere le indagini in corso e scoprire le identità degli aguzzini.

I ragazzi, alcuni dei quali risultavano scomparsi da diversi mesi, sono stati già sentiti dalle autorità.

Fortunatamente nessuno dei bimbi sequestrati ha subito violenze fisiche, ma sarebbe successo presto poiché almeno tre di loro erano destinati al mercato del sesso. Alcuni di quelli ritrovati purtroppo sono bambini di strada, senza casa e senza parenti, facili vittime dei predatori sessuali: uno di loro non mangiava da tre giorni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie