Napoli, Diawara dice addio all'Italia: il centrocampista è stato convocato dalla Guinea

Sassuolo-De-Zerbi-intervista_2018-19

Non mi è sembrata da rosso l'entrata di Rogerio, è un ragazzo corretto. "Sono state gare diverse, oggi abbiamo subito gol subito". "Si sta evolvendo, sta prendendo l'idea di Ancelotti". Sull'errore di Locatelli per il primo gol del Napoli la colpa è mia, ai ragazzi chiedo sempre di non buttare la palla. "Scelti calcitori con più strappi, Berardi non è ancora al top come Boateng e Locatelli. Cambiando elementi, qualche meccanismo si perde ma è sempre difficile affrontare la partita e preparare una sfida al Napoli". Saranno valori aggiunti come lo sono Insigne, Allan e Mertens per il Napoli.

Problemi difensivi? "I dati sulla difesa bisogna tenerli in considerazione, ma i gol vanno visti e interpretati". "Lo avete visto anche voi: in una fase determinante della gara..." "Dovevano agire da doppio play e schermare in fase di contenimento con i giocatori del Napoli che venivano tra le linee". Ha alzato la gamba per fare fallo, ma non per fare male. Il play rispetto alla mezzala ha un senso tattico maggiore, legge le situazioni prima. A Napoli ci siamo impauriti subito, mentre lì pian piano abbiamo preso coraggio e conquistato campo. Avremmo meritato di pareggiare nel secondo tempo, abbiamo avuto chance importanti.

Su Naby Keita: "Il giocatore arriverà domani in Nazionale, il suo stato fisico sta migliorando e dalla dirigenza del club mi fanno sapere che può giocare in Nazionale. Chi vule farlo, deve rischiare".

Entra in sala stampa Roberto De Zerbi.

Correlati:

Commenti


Altre notizie