Usa, si dimette l'ambasciatrice di Trump Nikki Haley

Donald Trump e Nikki Haley

L'ambasciatrice Usa presso le Nazioni unite, Nikki Haley, si è dimessa. Il presidente americano Donald Trump ha detto di aver accettato le dimissioni e che Haley lascerà "alla fine dell'anno".

Ex governatrice della Sud Carolina, la Haley è stata in passato più volte critica nei confronti di Donald Trump, tanto che la sua nomina è sembrato un ramoscello d'ulivo per pacificare gli animi, ha ricordato il New York Times che ha parlato dell'uscita di un altro elemento moderato tra le voci repubblicane nella politica estera americana. Sebbene la Casa Bianca nei primi due anni dell'amministrazione Trump abbia vissuto diversi momenti tumultuosi e avvicendamenti in incarichi molto importanti, le dimissioni di Haley non erano attese e sono una sorpresa, e non se ne conoscono ancora le cause. Era considerata una grande sostenitrice del presidente, con cui però non erano mancate le divergenze. Trump ha detto di sperare che Haley tornerà nell'amministrazione: "Puoi scegliere tu in quale ruolo", ha annunciato. Lei ha spiegato che è stato "un onore" lavorare come ambasciatrice al Palazzo di Vetro e ha escluso una sua candidatura alle presidenziali del 2020.

Correlati:

Commenti


Altre notizie