Toyota, maxi richiamo per 2,4 milioni di auto ibride

Toyota maxi richiamo per 2,4 milioni di auto ibride

Un avviso sta arrivando in questi giorni ai proprietari di diversi modelli di auto ibride Toyota.

In queste ore si torna a parlare del produttore giapponese, per una notizia che riguarda alcune milioni di auto realizzate dalla società. Il problema non è affatto da sottovalutare, in quanto si parla di un malfunzionamento del powertrain, un meccanismo che potrebbe senza alcun preavviso smettere di funzionare e portare all'arresto dell'auto. Anziché entrare in modalità di sicurezza provocando così lo stallo della macchina, potrebbe perdere potenza fino a fermarsi innalzando in questo modo il rischio di incidenti.

Sebbene la casa auto non abbia avuto segnalazioni di sinistri, Toyota ha deciso di effettuare il richiamo per la possibilità concreta di incidenti. I modelli coinvolti sono Prius e Auris prodotte tra ottobre 2008 e novembre 2014. Di questi, 1,25 milioni sono stati venduti in Giappone, 830mila in Nord America e 290mila in Europa.

Toyota ha avviato una campagna di richiamo per 2,43 milioni di veicoli con propulsori ibridi commercializzati in tutto il mondo. Stavolta verrà aggiornato gratuitamente il software nel sistema di controllo del veicolo. La decisione della casa giapponese si aggiunge al richiamo già predisposto lo scorso mese di oltre un milione di auto con la stessa tecnologia, ossia a doppia alimentazione benzina-elettricità.

Correlati:

Commenti


Altre notizie