Dovizioso, peccato perdere ultima curva - Ultima Ora

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

Marc Marquez vince anche il Gran Premio di Thailandia e consolida il proprio vantaggio in testa alla classifica piloti, che ora è di 77 punti a 4 gare dalla fine. Il sorpasso su Dovizioso alla curva cinque è folle ma calibrato sul limite preciso che passa tra il tirare una bomba in terra e generare una vittoria meritatissima e senza discussioni.

"Non avevo molta fiducia all'ultimo giro, con le Ducati avevo sempre perso in queste situazioni". Poi il suo ritmo cala leggermente permettendo ai contendenti per il titolo iridato di sopravanzarlo, cosa che nel finale riesce anche al redivivo compagno di squadra Maverick Vinales che gli soffia così il podio. Negli ultimi tempi - senza spocchia, anzi con l'umiltà e l'entusiasmo di chi ama il proprio sport e sa apprezzare tutti gli avversari - MM ha studiato a lungo anche Andrea Dovizioso, il suo unico avversario dal 2017 a oggi. "Questa volta ho fatto tutto bene" ha raccontato le battute finali della gara Marc. "Con queste gomme, con la gomma dietro che soffre tanto, essere più grande o più alto è uno svantaggio", ha detto Rossi ai microfoni di Sky. "Ho provato di tutto, ma dei quattro ero quello più in difficoltà e non ce l'ho fatta ad attaccare". Lo spagnolo al contrario, come sempre, è venuto fuori alla distanza, anche se le possibilità di un risultato migliore erano riposte solo "in un errore di quei due davanti". Per me e il mio stile la nuova distribuzione dei pesi è stata utile. Il pesarese è scattato dalla seconda casella in griglia di partenza ed è rimasto al comando per diversi giri, cosa che non accadeva dal GP di Brno. Voto negativo anche per quello che fa in qualifica: va bene sfruttare un gancio di tanto in tanto, ma lui lo fa regolarmente e in modo molto evidente. Ma che bello ritrovare i piloti Yamaha là davanti. Male invece Pedrosa, finito sulla ghiaia quando era in quinta posizione, e Andrea Iannone, fin da subito lontanissimo dai primi.Tante dunque le emozioni regalate da questo GP della Thailandia, andiamo adesso a vedere il meglio e il peggio di questa prima gara thailandese della MotoGP.

Correlati:

Commenti


Altre notizie