Pioli: "Mirallas non sarà convocato, giocheremo alla nostra maniera. A Pjaca chiedo…"

Lazio-Fiorentina probabili formazioni e statistiche

Alla Lazio avevo una squadra molto forte, ci siamo tolti grandi soddisfazioni. Dobbiamo imparare a restare sul pezzo 95 minuti, questo deve essere uno dei nostri obiettivi principali. "Dobbiamo rimanere in partita e concentrati, ogni pallone è determinante". Non voglio entrare nel merito, mi piace parlare della mia squadra e non degli altri. Su Gasperini ho già risposto, non mi interessa commentare ciò che dicono i nostri avversari. La nostra deve essere una crescita continua perché siamo una squadra giovane. Cambierà qualcosa? "Pensiamo a come staremo in campo. La Lazio ha qualità tecniche e prestanza fisica, dovremo stare attenti in fase difensiva e giocare bene quando avremo la palla".

VIETATO SOTTOVALUTARE LA LAZIO - "Non mettiamo il carro davanti ai buoi. Noi vogliamo fare il nostro gioco e la nostra partita". "Il nostro futuro sarà deciso dai nostri risultati". "La gara con la Lazio arriva prima della sosta ed è quindi delicata e importante". Su Badelj, poi, alla prima da ex: "Gli ho voluto molto bene". È stato un punto di riferimento per me e per la squadra prima e dopo la tragedia. Nella sua viola sarebbe potuto esserci anche Milinkovic Savic, che tre estati fa però scelse Roma: "E' un ottimo giocatore ma la Lazio non è solo lui". "Dobbiamo stare attenti, ma sono sicuro che possiamo contrastarlo bene in quella zona del campo". So quanto pesa perdere un derby a Roma, in più è arrivata la sconfitta anche in Europa. "Per questo troveremo una squadra dura, cattiva, che dovremo affrontare stando alti per avere le nostre possibilità".

Su Gerson o Edimilson: "Abbiamo un centrocampo ben assortito, con tutte le caratteristiche giuste". La squadra che avevo a Roma con la Lazio era molto forte, completamente diversa da quella che ho ora a Firenze. Questa Fiorentina ha una storia molto diversa, ma c'è tanta qualità. Dall'altra parte ci sarà l'amico Inzaghi: "Con Simone ho un ottimo rapporto - ha raccontato Pioli - è un ragazzo molto intelligente e si sta confermando un bravo allenatore".

Out dai convocati Mirallas per un problema alla caviglia che lo ha costretto a non allenarsi. "Pjaca sta bene, mi ha dimostrato un'ottima condizione". Mi piacerebbe vederlo più entusiasta, più sbarazzino e meno bloccato. "Deve scendere in campo tranquillo, libero e senza pressioni". Le sue caratteristiche sono il movimento, la forza e la generosità. Non ho mai giudicato un centravanti solamente per i suoi gol. So quanto sia importante per un attaccante segnare, ma questo non deve essere fonte di nervosismo.

Su Chiesa: "Ci sta dando tanto. Deve continuare così, essere continuo e pericoloso, senza fermarsi mai".

Stefano Pioli, nella consueta conferenza stampa pre partita, ha introdotto i temi di Lazio-Fiorentina.

Correlati:

Commenti


Altre notizie