Banksy, opera da 1 milione di euro si autodistrugge dopo l’asta

Banksy opera 1 milione di sterline

Nel corso di un'asta da Sotheby's a Londra, una tela con la sua celeberrima Girl with balloon ("Bambina con palloncino"), battuta per oltre un milione di euro (per la precisione 1.042.000 sterline, l'equivalente di 1 milione e 180mila euro), si è infatti autodistrutta appena dopo che il banditore aveva annunciato l'aggiudicazione dell'opera. Ricordiamo tra l'altro che Bansky non è mai stato visto da nessuno e non si esclude fosse presente per azionare il meccanismo a distanza nel momento in cui è accaduto l'impensabile. "Stiamo discutendo cosa fare ora", ha commentato Sotheby's al Financial Times.

Il lavoro artistico era stato anche certificato da Pest Control, organizzazione che solitamente agisce per conto e su interesse dell'autore britannico. La cornice era stata realizzata dall'artista stesso: una cornice curiosa, per la verità, decisamente "eccessiva" per il suo contenuto. Era stato acquistato dal venditore direttamente dall'artista nel 2006.

"Sembra che siamo appena stati Banksyzzati", ha detto Alex Branczik, senior director di Sotheby e capo della divisione arte contemporanea in Europa. "Non ci è mai capitato in passato che un quadro si distruggesse spontaneamente dopo aver raggiunto una cifra da record per l'artista".

Quando un'opera viene danneggiata mentre è alle cure della casa d'asta, l'acquirente può cancellare l'offerta. Il paradosso è che ora il quadro, benché distrutto, potrebbe acquistare ancora più valore.

Non smette di stupire Banksy (Bristol, 1974), che arriva a compiere un gesto senza precedenti nella storia dell'arte, stupendo tutto il mondo. Com'è noto, la sua identità è tuttora ignota: c'è chi ha ipotizzato che dietro l'ormai famosissimo pseudonimo si celi il musicista Robert Del Naja, ma ovviamente non ci sono conferme.

Correlati:

Commenti


Altre notizie