Arriva la pubblicità su Whatsapp, ma non ci saranno spot nelle chat

Reuters

Se ne era parlato diversi mesi fa e ora è ufficiale: la pubblicità su WhatsApp diventerà realtà a partire dal 2019.

La conferma arriva da Luca Colombo, Country Director di Facebook Italia, che sottolinea come WhatsApp stia diventando sempre più interessante per gli utenti ma soprattutto per le imprese, che fiutano odore di affari. E così gli spot compariranno nelle cosiddette 'stories', vale a dire i cambi di stato, di Whatsapp. E' importante sottolineare che le inserzioni pubblicitarie non arriveranno tra le chat interpersonali degli utenti, almeno in questa prima fase.

Alla domanda se potrebbero essere 'invase anche le normali chat, Colombo ha assicurato: "Al momento no".

Quello che succederà, invece, è una forte focalizzazione sul mondo business: in particolare, verranno messe a disposizione delle aziende tecnologie che possano consentire loro di comunicare con i consumatori attraverso Whatsapp in maniera automatizzata e su larga scala, "ma evitando tassativamente fenomeni di spamming o di intrusione", e per inviare le notifiche che ad oggi arrivano via sms o per email, come gli avvenuti pagamenti con la carta di credito. Per quanto riguarda l'Italia, Facebook conta 31 milioni di utenti al mese e 25 milioni al giorno (di cui 24 milioni dallo smartphone) e ha un andamento "stabile", mentre Instagram "sta crescendo" e conta 14 milioni di utenti al mese.

Correlati:

Commenti


Altre notizie