Addio a Simone Il tumore ha vinto

I compagni lo aiutarono vaccinandosi tutti

Ora la sua classe lo ricorda commossa, la stessa che si vaccinò per difenderlo dalle infezioni. Alcuni mesi fa, la sua vicenda diventò virale sul web (Ad ottobre avrebbe compiuto 19 anni) ha combattuto con tutte le sue forse contro il cancro ed è morto. Ed è a loro, ai suoi compagni di classe, che Simone Dispensa ha fatto l'ultima dedica della vita: il suo voto di maturità, un 80 di cui andava fiero.

Simone Dispensa, il ragazzo di 18 anni affetto da un tumore maligno alle ossa, non ce l'ha fatta. La sua storia era venuta a galla quando i compagni di classe del ragazzo avevano deciso di vaccinarsi in massa contro l'influenza per permettergli di tornare in classe senza correre il rischio che le sue condizioni di salute peggiorassero. Se ne va una parte del nostro cuore, perché gli abbiamo voluto bene. "Cercheremo sicuramente di ricordarlo in qualche modo". Una parte dei nostri pensieri, perché con lui abbiamo ragionato, discusso e imparato.

All'epoca dei fatti la decisione della classe e dei suoi insegnanti era stata elogiata dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin che l'aveva definita una storia esemplare, ecco le esatte parole: "Sinceri complimenti per una storia esemplare, bellissima, di senso civico e generosità". Simone era riuscito infatti a trasmettere energia all'intera Scuola per la sua voglia di affrontare il tumore [VIDEO] sempre con il sorriso. La docente Lupori ha commentato: "Se ne va una parte di noi. Oggi diventiamo più poveri, perché perdiamo una parte di noi, sapendo di essere diventati più ricchi, nel momento in cui lo abbiamo conosciuto". Là, a nome del liceo scientifico Amaldi, avevano ricevuto un attestato di merito.

Proprio la Lupori, lo scorso luglio, aveva accompagnato Simone e la quinta E in consiglio regionale.

Correlati:

Commenti


Altre notizie