Moto 2, "licenziato" Fenati. La mamma: "Mio figlio minacciato di morte"

Cal Crutchlow

Nessuno può mettere in dubbio che il gesto di Romano Fenati nel corso del Gran Premio di San Marino sia stato decisamente imperdonabile e che servisse una giusta punizione. "Adesso magari lasciamo tempo al tempo, facciamo sbollire un po' le cose e poi magari si". "Sono sempre gli stessi piloti a fare certe cose, e questo dovrebbe essere sistemato", ha concluso Fenati.

Fenati è stato scaricato anche da MV Augusta e dal team Forward con il quale avrebbe dovuto correre nella prossima stagione, proprio in coppia con Manzi: "MV Agusta non intende essere rappresentata da Fenati per il 2019, l'anno che vedrà il ritorno della Casa varesina nelle massime competizioni sportive". "A ogni modo, non ho avuto paura: e' stata una 'sbacchettata', avrei preso paura se fosse andata peggio". La Cassazione in una recente sentenza ha infatti stabilito che le offese sui social network sono a tutti gli effetti un reato e possono portare ad una condanna per diffamazione aggravata. "Ora non sarà più possibile.". Un pilota che deliberatamente allunga il braccio per tirare il freno all'avversario è una cosa grave, che diventa quasi un attentato all'incolumità di entrambi. "Si arriva su alcune piste anche a fare 12 bar di pressione in frenata, però 20 bar per un freno anteriore è veramente molto".

La squadra, pur dissociandosi, si è scusato per il folle gesto di Fenati: "Il team - come fatto sapere da una comunicazione precedente - si dissocia da quanto espresso dal suo pilota di Moto2 e si scusa con il mondo dello sport per il pessimo esempio, con gli sponsor per l'immagine data, con i tifosi tutti per la delusione". "Ciò che ha fatto Romano è davvero brutto, la bandiera nera è stata del tutto normale".

Una vicenda triste a cui se ne aggiunge un'altra ancora più triste: la minaccia di morte. "Mio figlio è stato provocato", ha detto la donna al Resto del Carlino, "ma poi devo ammettere che il suo gesto è stato sbagliato". È caduto nelle provocazioni.

"Potrà sembrare impossibile, ma è vero, che ci crediate o no".

Correlati:

Commenti