184 migranti sbarcati a Lampedusa. Il Viminale accusa Malta

Migranti: 184 sbarcati a Lampedusa, il Viminale attacca Malta

Ieri il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, assicurava che non li avrebbe fatti sbarcare in Italia e che i porti italiani sarebbero rimasti chiusi. Invece hanno beffato tutti i controlli e sono arrivati nella notte scorsa: sono probabilmente partiti dalla Tunisia ma ancora si hanno pochissime indicazioni in merito alla loro provenienza specifica e se soprattutto il Governo di Malta (Paese più vicino alla Tunisia) abbia come in passato chiuso i porti per "dirottare" le imbarcazioni verso l'Italia e la Grecia. Nelle ultime ore, quindi, sono quasi 200 i migranti sbarcati a Lampedusa a bordo di piccole imbarcazioni.

"Nelle ultime ore 184 immigrati sono sbarcati a Lampedusa utilizzando piccole imbarcazioni". "Malta per l'ennesima volta ha scaricato il problema sull'Italia", riferiscono fonti del ministero dell'Interno, che comunicano di stare lavorando a "soluzioni innovative e efficaci" per gestire questi arrivi.

"Il ministero dell'Interno sta lavorando a soluzioni innovative e efficaci per gestire questi arrivi". Queste non sono navi in difficoltà, questo è evidentemente TRAFFICO di esseri umani.

Il braccio di ferro a distanza con La Valletta, intanto prosegue su livelli di tensione crescenti, come testimonia il post pubblicato ieri dallo stesso leader leghista, convinto che le autorità di Malta dovessero fare "il loro dovere" nell'affrontare i "clandestini" altrimenti destinati all'approdo sul territorio italiano.

Correlati:

Commenti


Altre notizie