Eros Ramazzotti: "Ho votato M5S. Salvini? Smaschera l’ipocrisia generale"

Ramazzotti annuncia su Fb disco e tour

Resta il ricordo dolce per quel padre che "immaginava un mondo equo in cui a tutti toccasse in sorte un pezzo di pane": "Era utopia - spiega il cantante che dalla periferia romana è arrivato a scalare il mondo - lo scoprì sulla sua pelle".

"Ho votato 5 Stelle e lo rifarei". Parola di Eros Ramazotti, che in un'intervista a 'Vanity Fair' si confessa, parlando di musica, amore e politica. Quanto a Matteo Salvini, lo apprezza perché nonostante sembri duro e pesante "smaschera l'ipocrisia generale". "Mi sono chiesto se continuare avesse un senso perché mi sono detto: "Che lo compongo a fare un disco tanto per farlo?".

Il 23 novembre prossimo uscirà il suo nuovo album 'Vita ce n'è' che lui stesso definisce 'un elogio alla vita'.

Ancora per la prima volta Ramazzotti affiderà a Spotify la prevendita del "Vita ce n'è World Tour" e così i fan di tutto il mondo che si iscriveranno riceveranno una mail con un link dedicato dal quale potranno accedere all'acquisto del biglietto. "L'hanno fatto anche con me e posso dire che anche io come Ronaldo muovo una piccola economia che fa bene a qualcuno". Il 17 febbraio del prossimo anno, invece, debutterà a Monaco il tour mondiale che vedrà protagonista Eros nelle più belle e importanti arene dei cinque continenti.

Eros, che è anche tornato a parlare della sua infanzia, ormai nota al grande pubblico anche grazie ad alcuni testi delle sue canzoni, ha detto: "Sulla mia storia gli americani avrebbero già fatto un film. E io quando gli altri lavorano e guadagnano sono contento".

Nell'intervista Ramazzotti ha anche parlato di Cristiano Ronaldo, affermando che "fa girare il denaro, crea un indotto, scuote il mercato, dà lavoro a tanta gente".

"Per realizzarlo ho speso un anno e mezzo della mia vita in studio".

Tra apprezzamenti per i vari Coetz, Calcutta e Ghali, il cantautore romano ha detto la sua anche sulle nuove leve: "Oggi se i giovani resistono due generazioni sono dei mostri e sarebbe difficile emergere anche per me. Imbarcano chiunque per fare cassa e dopo una stagione li accantonano per dare spazio ad altri dieci disgraziati".

Correlati:

Commenti


Altre notizie