"In Libia stupri e torture contro i rifugiati", la denuncia dell'Onu

Libia, denuncia Unhcr:

Le ultime notizie sulle denunce dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati 09 settembre 2018 - agg. "Questi criminali sono stati avvistati nei punti di sbarco e nei centri di traffico di esseri umani, usando giubbotti e altri oggetti con un logo simile a quello dell'Unhcr".

"In Libia, l'UNHCR e i suoi partner sono presenti nei punti di sbarco ufficiali per fornire assistenza umanitaria e medica a rifugiati e migranti, compresi cibo, acqua e vestiti". L'agenzia aggiunge che le informazioni in loro possesso provengono da alcuni rifugiati, che sono stati venduti a trafficanti in Libia, e che sono stati "oggetto di abusi e torture, anche dopo essere stati intercettati in mare".

In una nota, l'Unhcr, agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha dichiarato di aver ricevuto "segnalazioni di atrocità indicibili commesse contro i rifugiati e i richiedenti asilo nelle strade di Tripoli, tra cui stupri, rapimenti e torture".

Una donna ha detto che criminali sconosciuti hanno rapito suo marito, l'hanno violentata e hanno torturato suo figlio di un anno.

Secondo l'Alto commissariato, "molti rifugiati erano detenuti in aree vicine agli scontri e a rischio di essere colpiti dai razzi".

L'agenzia sollecita "misure alternative alla detenzione", e in particolare "l'uso immediato della struttura di raccolta e partenza a Tripoli, che fungerà da piattaforma per raggiungere la sicurezza in Paesi terzi e che sarà gestita dal ministero degli Interni libico e dall'Unhcr".

Si esprime molto chiaramente la nota emanata dall'Unchr proprio in queste ore: a Tripoli vi è stato infatti un "drastico deterioramento" della situazione, tanto che gli episodi di violenza si sono allargati fino a colpire le fasce più deboli della popolazione, come ad esempio anziani, donne e bambini. L'Unhcr sostiene che ciò avvenga in diverse parti del Paese nordafricano.

I rifugiati sarebbe stati sottoposti ad abusi e violenze.

Correlati:

Commenti


Altre notizie