Spalletti: "Modric? Felice del fatto che fosse interessato a noi"

Spalletti:

Dovevamo fare nel secondo quello fatto nel primo, dobbiamo farlo sempre. A voi interessa chi fa gol, ma poi lui deve essere bravo a dialogare coi compagni, se no il gol che hai fatto serve a poco. Soprattutto ai tifosi dell'Inter, che hanno viste squadre che sapevano quando mettere la giusta 'tigna' in campo. Bisogna lavorare sulla completezza, la qualità e l'insistenza. Più bastone che carota, dunque, da parte dell'allenatore toscano.

Ma Spalletti è soddisfatto?
"Sì, io sono sempre competitivo ad ogni allenamento".

Il sogno Modric?
"Non lo so, se ne occupa il direttore". Già il fatto che uno che ha vinto la finale di Champions si sia interessato a noi e gli sia piaciuta l'idea di vestire i colori dell'Inter, mi riempie di gioia. Senza Modric avrà più responsabilità Brozovic ma si chiederà anche una maggiore versatilità tattica a diversi giocatori: da Nainggolan - che giocherà sia da trequartista che da mediano - ad Asamoah (terzino e mediano). Se non verrà, come credo, perché il Real vuole ancora contare su un giocatore così. saremo una squadra comunque forte.

Secondo Alessandro Sugoni di Sky Sport l'Inter non acquisterà un altro centrocampista nel caso in cui non dovesse riuscire ad ingaggiare Luka Modric e senza di lui il mercato si fermerà a Keita Baldé.

Correlati:

Commenti


Altre notizie