L'Inter sogna Modric, ecco la sentenza di Spalletti

GdS- Salta Modric? Niente Piano-B. Ecco le due idee di Spalletti

"Sì, va bene. Tanto poi si casca sempre su chi fa il gesto che crea l'opinione pubblica e che piace a tutti".

Quella di Madrid infatti è stata un'Inter compatta più che spettacolare, almeno nel primo tempo, prima che nella ripresa si perdessero un po' le distanze, complici anche gli ingressi dei big nell'Atletico, Griezmann su tutti. "Nel primo tempo è stata un'ottima Inter, nel secondo è stata un'Inter che deve migliorare". Si deve fare sempre allo stesso modo, noi siamo calati nel secondo tempo. Chi fa gol, poi deve prendersi la palla, far salire la squadra, deve dialogare con i compagni. Va tenuto presente che giocavamo contro un avversario forte, che ha la mentalità del suo allenatore, che in cinque anni ha vinto titoli e fatto finali di Champions. Noi - aggiunge - dobbiamo lavorare sulla continuità, sulla completezza, sull'insistenza: "quando si alza il ritmo c'è qualcuno che abbassa il suo livello di rendimento e questo non può esistere". "Quando varco il cancello della Pinetina voglio vincere la partitina e dare il massimo per il risultato". Del resto se ne occupa Ausilio. Lui gestisce i rapporti con le altre squadre. Già il fatto che uno come lui possa aver pensato di vestire la maglia dell'Inter mi inorgoglisce.

" Penso sia difficile prendere giocatori come quelli".

SCHERZANDO - "Tornare qui a giugno?"

L'Inter fa le prove di... finale di Champions. Non so come va a finire.

Secondo Alessandro Sugoni di Sky Sport l'Inter non acquisterà un altro centrocampista nel caso in cui non dovesse riuscire ad ingaggiare Luka Modric e senza di lui il mercato si fermerà a Keita Baldé.

Concetto poi rafforzato in conferenza stampa: "Se non verrà, come credo, perché il Real vuole ancora contare su un giocatore così, saremo una squadra comunque forte".

Correlati:

Commenti


Altre notizie