Salvini, non vogliamo togliere 80 euro e aumentare iva - Primopiano

ANSA
					Il sottosegretario alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti

E' quanto afferma il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini sottolineando che il governo sta lavorando "per attuare il programma". A "In Onda" su La7 il ministro pentastellato ha ribattuto: "Se si vuole giocare con questa storia dell'Iva e dei ritocchi si faccia pure, ma il nostro obiettivo è non aumentarla e vale sia per il M5s che per la Lega". "Spiace dover rincorrere alcune indiscrezioni dei giornali - conclude - palesemente false e che servono solo per riempire le pagine di quotidiani ad agosto".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Sul tema è intervenuto anche il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio, che ha negato l'ipotesi dell'incremento della principale imposta indiretta: "I cittadini hanno un vantaggio: per saperlo basta leggere il contratto". C'è scritto che l'Iva non deve aumentare nonostante il rischio a causa dei debiti fatti da Gentiloni e Renzi col 'buco', cioè senza copertura. "I cittadini devono stare tranquilli perchè le mani in tasca non gliele mettiamo", ha detto, parlando ai microfoni di Rtl 102.5.

Dichiarazioni anche sul cambio dei vertici di Agenzia delle Dogane e del Demanio."Ieri - ha detto Di Maio - abbiamo azzerato i vertici delle agenzie fiscali, ai vertici c'erano tre persone nominate da quelli di prima, a capo di due su tre c'erano un ex parlamentare Pd e un ex sindaco del Pd, messi lì con il solito metodo di chi veniva trombato in politica e prendeva un posto del genere".

Correlati:

Commenti


Altre notizie