Marko smentisce veti di Verstappen su Sainz - FORMULA 1

F1 Red Bull

Max Verstappen non è andato in vacanza nella maniera più serena possibile.

Parlando in Ungheria, dove è stato costretto al ritiro dopo pochi giri a causa di un problema alla MGU-K, Verstappen ha ribadito la sua frustrazione nei confronti della Renault, spiegando che secondo lui la Mercedes e la Ferrari hanno meno tempi morti tra il banco prova e la pista.

Nel frattempo Sainz, intervistato da Auto Motor Und Sport, ha fatto emergere tutto il proprio gradimento per la destinazione Red Bull: "Al momento sono ancora un pilota della Renault, ma se la Red Bull mi chiedesse di tornare, naturalmente le cose cambierebbero: devo molto alla Red Bull" - ha ammesso. "E' difficile da dire". Se ci sono delle nuove parti, queste andranno prima alla scuderia ufficiale ed è un peccato per noi. Gasly è a quota 17 Gran Premi e può vantare exploit non indifferenti come il quarto posto in Bahrain e il sesto di Budapest e due accessi alla Q3 sempre a Sakhir e all'Hungaroring.

"Inoltre noi faremo il passaggio ad Honda e sicuramente questo non girerà a nostro favore. Ma le cose funzionano così e lo sappiamo, quindi non possiamo fare altro che accettarlo".

"Spero che continueremo a sviluppare bene la vettura" ha dichiarato. Per il propulsore è una storia più difficile.

Correlati:

Commenti


Altre notizie