Warner Bros. è interessata ad assumere James Gunn

Davide Mirabello 6 agosto 2018- 21:00 Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui. Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui

Secondo il report dopo la notizia del suo licenziamento a causa di alcuni tweet di 10 anni fa, diverse grosse major si sono fatte avanti con il regista di Guardiani della Galassia.

Così, dopo i primi tweet e le parole di solidarietà da parte del cast, dopo una petizione su Change.org nella quale si chiedeva la riassuzione di Gunn e che ha raccolto quattrocentomila firme, e dopo addirittura una lettera firmata da tutto il cast, ora sono arrivate anche le dichiarazioni di Kurt Russell, ed i nuovi tweet di Bautista. Dave Bautista, infatti, interprete di Drux, è tornato sulla questione e lo ha fatto attraverso Twitter, non risparmiando parole piuttosto forti.

Dave Bautista è per tutti i sostenitori di James Gunn il paladino dei Guardiani della Galassia.

"Nessuno difende i suoi tweet, ma questa è una campagna diffamatoria nei confronti di un uomo buono. Per quanto mi riguarda, se Marvel non userà la sceneggiatura di Gunn, chiederò loro di strappare il mio contratto e di tagliarmi fuori dal cast o quantomeno di sostituirmi con un altro attore". Lui è un tipo abbastanza religioso e voleva del tempo per pregare e capire. James Gunn è una delle persone più oneste che abbia mai incontrato. "Questo è quel che penso".

Vedremo come risponderà lo Studio, ma, come dicevamo, è commovente questa difesa a spada tratta e senza riserve dell'amico da parte di Bautista, in un momento storico in cui a Hollywood c'è gente che ha paura anche della propria ombra. Contratti che il regista non può ancora sottoscrivere (sono necessari i tempi tecnici e burocratici affinché sia legalmente slegato dalla Casa di Topolino e ovviamente i suoi avvocati stanno lavorando per ottenere una buona uscita congrua). Leale fino alla fine come Drax e, sempre come quest'ultimo, arrabbiato e senza mezze misure. Ma è un rischio che probabilmente vale la pena correre.

Correlati:

Commenti


Altre notizie